Come scegliere lo skateboard giusto

Come scegliere lo skateboard giusto

Ci sono molte parti diverse di uno skateboard, ma una delle più importanti è ovviamente lo skateboard.

Lo skateboard è la tavola piatta che si usa quando si va in skateboard. Uno shortboard, al contrario di un longboard o di una crociera, è ideale per lo street skateboarding.

È anche la migliore opzione per fare trucchi, sia che siate principianti o professionisti.
Ci sono alcune cose da considerare una volta che si decide di costruire uno skateboard completo, e la scelta della tavola della giusta misura è la prima di molte opzioni che farete. Anche la scelta della forma della tavola è molto importante. La lunghezza, la larghezza, i materiali e la concavità del vostro skateboard determinano ciò che potrete fare sul vostro skateboard.

A seconda di quanto sia difficile pattinare, si vorrà sostituire lo skateboard in qualsiasi momento, da qualche settimana a un anno. Una volta che i lati, il naso o la coda dello skateboard mostrano segni di rottura, è il momento di iniziare con una nuova tavola.

Cavalcare in un ambiente umido o freddo può anche deformare la forma della vostra tavola e rendere le ruote del vostro skateboard irregolari, quindi assicuratevi di sostituire la tavola se sentite o vedete qualche segno.

Offriamo una vasta selezione di skateboard in una varietà di forme, dimensioni, pesi, colori e modelli. Visita il nostro sito web per trovare lo skateboard più adatto al tuo stile.

Di che misura di skateboard ho bisogno?

Di che misura di skateboard ho bisogno

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la larghezza è la parte più importante nella scelta di uno skateboard, non la lunghezza o il passo. Gli skateboard hanno una larghezza variabile da 7,5″ a 8,25″. La larghezza necessaria dipende dall’altezza, dal numero di scarpe, dallo stile di pattinaggio e dalle preferenze personali.

Se scegliete una tavola troppo larga per voi, dovrete esercitare una forza eccessiva, che può rendere difficile lo skateboarding e il trick riding. Se scegliete una tavola troppo stretta per voi, avrete problemi di equilibrio e non vi sentirete stabili.

La maggior parte dei rider adolescenti e adulti vorranno almeno 7,5″ di larghezza, ma una tavola più larga può sembrare più stabile a seconda della corporatura e del numero di scarpe. Ecco alcune linee guida generali.

Scegliere uno stile di skateboarding

Se siete appena agli inizi dello skateboarding, vi sarà utile familiarizzare con i diversi stili di tavole che i pattinatori utilizzano. Gli skateboard sono disponibili in quattro forme di base.

Ogni stile di tavola è progettato per alcuni tipi di skateboarding, quindi la forma della tavola scelta deve corrispondere allo stile di skateboarding che si vuole pattinare. Da lì, è possibile costruire uno skateboard completo personalizzato utilizzando componenti che si adattano al vostro stile di pattinaggio e al vostro skateboard.

Potete vedere la nostra guida su come costruire il vostro skateboard

Shortboard

Le tavole corte sono la tavola di stile più corta e sono progettate e modellate per realizzare trucchi. Se vi piace pattinare per strada o nel parco, una tavola in stile shortboard sarà la combinazione perfetta per voi.

Crociera

Le tavole da crociera hanno spesso la coda di cavallo, ma sono più indicate per la semplice navigazione a vela. Le schede sono tipicamente di media lunghezza. Le navi da crociera sono versatili e maneggevoli, il che le rende adatte alla navigazione per le strade.

Vecchia scuola

I consigli di vecchia scuola hanno il naso piatto e la coda di cavallo. Tendono ad essere asimmetrici, con un naso più largo. I pattini della vecchia scuola sono un’ottima opzione per pattinare sulle rampe o camminare per le strade.

Longboard

Se non siete interessati a fare tricks e volete uno skateboard per il trasporto, il longboarding o la crociera è una buona opzione. Alcune longboard sono progettate specificamente per le gare di discesa. I longboard da discesa tendono ad avere una forma simmetrica, a sedere più in basso sul terreno e ad avere fori per le ruote, il che consente l’uso di ruote più grandi.

Date un’occhiata alle nostre longboard. Le scelte più popolari per lo skateboard sono lo skateboard Element e lo skateboard Zero.

Questi skateboard sono ben fatti, eleganti e disponibili in una varietà di stili.

Caratteristiche dello skateboard

Gli skateboard hanno dimensioni diverse, ma la maggior parte sono larghi tra i 7 e i 10 pollici e sono fatti di legno a sette strati, bambù, resina, fibra di carbonio o plastica.

Decidere quale skateboard sia il migliore per voi dipende da cosa andrete a pattinare e, naturalmente, dalle vostre preferenze personali del marchio. Ecco alcuni fattori da considerare quando si acquista lo skateboard.

Larghezza

Scegliete il vostro skateboard in base alla larghezza, non alla lunghezza. La larghezza media di una piattaforma per skateboard è di 7,5″- 8,25″. La larghezza corretta dipende dalle dimensioni e dallo stile del vostro skateboard.

Se acquistate uno skateboard troppo largo per la vostra altezza e il vostro numero di scarpe, dovrete esercitare una maggiore potenza, il che può rendere difficile lo skateboarding e i trucchi. Se scegliete una tavola troppo stretta per la vostra altezza e il vostro numero di scarpe, avrete problemi di bilanciamento e non vi sentirete stabili.

In genere, gli skater adolescenti e adulti vogliono almeno una larghezza di 7,5″. Gli skater più grandi e le rampe dritte dovrebbero andare con una tavola più larga, e gli skater di strada in genere hanno bisogno di una tavola più piccola.

Lunghezza

La lunghezza dello skateboard è la distanza dalla punta del naso alla punta della coda. La lunghezza della tavola corta è compresa tra 28″- 32″, ma solo i pattinatori esperti si preoccupano della lunghezza.

La larghezza e l’interasse dovrebbero essere considerazioni importanti quando si costruisce lo skateboard, piuttosto che la lunghezza.

Passo

L’interasse è la distanza tra i fori di montaggio interni della piastra. La distanza tra questi fori di montaggio determina la distanza tra le ruote anteriori e posteriori. I produttori determinano l’interasse in base a dove praticare i fori di montaggio dell’assale.

Il passo medio è di 13″-15″. Anche se molte tavole hanno un solo set di fori, alcuni skateboard hanno più fori di montaggio per gli assi. La regolazione dell’interasse può influire notevolmente sulle prestazioni della scheda. Il vostro livello di esperienza vi dirà il giusto interasse.

Naso e coda

Il naso è la parte anteriore dello skateboard e la coda è la parte posteriore. A volte sono difficili da differenziare, ma la maggior parte dei grafici ha dei grafici per differenziare le due cose.

Molte tavole da skateboard hanno una kicktail più grande sul naso e una kicktail più morbida sulla coda.

Fori di montaggio

I fori di montaggio sono fori preforati dove vengono fissati gli skateboard. Sono disposti in due serie di quattro fori, uno vicino al naso e l’altro vicino alla coda.

Strati

Gli strati sono le sottili strisce di legno che vengono pressate strettamente insieme per formare lo skateboard.

Invece di realizzare una tavola da un unico pezzo di legno massiccio, la maggior parte dei produttori colloca uno strato di legno in un modello a venature incrociate per creare una tavola estremamente resistente.

Il tipico skateboard ha sette strati, e la maggior parte delle tavole non ha più di nove strati.

Concavo

Concavo è la curva del legno tra il naso e la coda del ponte. Il controbattitore permette una guida più controllata e uno skateboarding più forte.

Forme concave di skateboarding

Forma concava di skateboarding

Il concavo è un fattore importante per le prestazioni dello skateboarding. I produttori di skateboard sperimentano sempre nuove forme concave per accogliere nuovi tipi di skateboard.

La maggior parte delle forme concave permettono ai rider di avere più piede di uno skateboard piatto, il che può portare a scivolare, sbandare e girare al livello successivo. Ecco alcuni dei principali tipi di schede concave.

Concavo radiale

Questa forma concava può sembrare familiare. La sottile curva a U è la più comune, anche se alcune tavole hanno una curva più profonda di altre. Questo tipo di concavo permette una migliore presa per i piedi, che può essere utile in quasi tutti gli stili di skateboarding.

Progressivo

Questa forma è una versione simile ma più drammatica della concava radiale. La parete ripida della rotaia, combinata con la base più larga, consente un battistrada più sicuro e un maggiore senso di blocco.

W-Concavo

La forma a W non si estende su tutta la superficie della tavola, ma solo la zona verso la coda. La curva in più nella linea centrale permette di spostare più energia dal tallone alla punta. Il risultato è una scheda estremamente precisa e reattiva che può girare rapidamente.

Vasca da bagno

La vasca concava (chiamata anche grotta piatta) è simile a una tavola radiale, ma invece di una curva liscia, le guide si estendono con un angolo acuto rispetto al pneumatico.

Nella tavola, i piedi sono mantenuti più piatti, il che rende la corsa più fluida, ma le guide affilate possono comunque fornire cambiamenti improvvisi di energia.

Asimmetrico

Il concavo asimmetrico è quando i binari dello skateboard sono sollevati con diverse angolazioni. Questo permette ai corridori di avere più potenza nei tacchi per le curve.

Convessa

Le tavole convesse hanno un ponte con un arco verso l’alto. Sono rari, anche se alcuni pattinatori di slalom e di discesa amano il posizionamento più naturale delle tavole convesse.

Mappa

Gli skateboard senza concavo sono rari, ad eccezione dei vecchi comitati scolastici. Alcune tavole lunghe tagliate e pieghevoli hanno anche i ponti piatti. Lasciano molto spazio per i vostri piedi, e lasciano spazio per la tavola e altri trucchi accattivanti.

Camber & Rocker

Anche la curva longitudinale del vostro skateboard gioca un ruolo importante nel modo in cui la tavola si sente e che tipo di skateboard si può fare su di essa. Gli skateboard con il centro rialzato sono conosciuti come camber skateboard, mentre quelli con il centro in basso sono chiamati rocker skateboard.

L’angolo di inclinazione e di rollio è tipicamente liscio, ma anche la sottile differenza di forma può influenzare il flex della tavola.

La maggior parte dei ponti per skateboard ha una pendenza del ponte neutro (da non confondere con la pendenza del ponte concavo), anche se alcuni cruiser e longboard hanno una pendenza del ponte in stile camber.

Sui ponti con una campanatura positiva, ci sarà molta più flessibilità grazie al baricentro più alto.
Le tavole Rocker hanno un baricentro basso, e molti rider trovano la forma inclinata più comoda per stare in piedi. Il flex minimo rende le tavole rocker una buona scelta per la discesa ad alta velocità.

Kicktails

Le curve verso l’alto alle estremità dello skateboard sono note come kicktail. I kicktails rendono possibile l’ollie, che è il primo passo per la maggior parte dei trucchi dello skateboarding. La maggior parte delle tavole hanno kicktail sul naso e sulla coda, consentendo trucchi di skateboarding ancora più avanzati.

Le code di calcio sono importanti anche per curve strette, perni, scivoli e manovre generali di pattinaggio su strada.

Alcune tavole lunghe hanno anche delle code a coda di rondine, anche se di solito sono lisce.

La maggior parte dei pattinatori non fa tricks avanzati sulle loro tavole lunghe, ma le kicktail aiutano comunque nelle curve, e sollevano gli assi anteriori sopra i cordoli.

Costruzione di skateboard

Prima di imparare a padroneggiare lo skateboard, è una buona idea imparare a costruire il proprio skateboard. Sebbene i produttori adeguino i loro processi per ottenere risultati specifici, le fasi di base e i materiali sono rimasti gli stessi per decenni.

Il legno d’acero è un legno ideale per lo skateboard; è flessibile e resistente, permettendo di modellarlo facilmente senza sacrificare la resistenza. Rimane il materiale più utilizzato per le tavole da skateboard.
Anche all’interno delle tavole di acero, la quantità di strati può variare.

Lo strato è la misura della quantità di fogli sottili, o impiallacciature, che compongono la coperta. Queste impiallacciature insieme formano una tavola più resistente di una singola tavola solida.

La costruzione più comune è a 7 strati, anche se le coperture possono aumentare o diminuire l’impiallacciatura per aumentare la resistenza o diminuire il peso.

La costruzione di uno skateboard inizia con il posizionamento delle impiallacciature una sopra l’altra. Al di là del numero di strati, la direzione in cui si trova la venatura del legno può fare una grande differenza nelle prestazioni della tavola. L’alternanza di faccette a scorrimento longitudinale e trasversale, o traverse, può aumentare la durata della tavola.

Una volta incollate, le impiallacciature vengono formate sotto una pressa idraulica, che comprime gli strati di legno in un unico robusto nastro. Questa è anche la fase del processo in cui si formano il naso, la coda e la concava della tavola: la pressa piega gli strati di legno in forma.

La tavola viene lasciata nella pressa mentre la colla si incolla, e questo può anche avere un ruolo nella performance finale della tavola. Più a lungo la colla si indurisce, più naturale sarà la tavola che terrà insieme.
Vengono poi praticati dei fori sulla superficie per consentire il posizionamento degli alberi.

Da lì, una sega a nastro viene utilizzata per tagliare la forma della tavola dal grande pezzo di legno formato, che viene poi arrotondato e levigato liscio. La tavola è inoltre verniciata e sigillata per proteggere il legno da deformazioni e danni.
Infine, i produttori aggiungeranno la grafica alla superficie. Molti skateboard sono serigrafati, anche se alcune aziende offrono anche la pittura a mano personalizzata.

Lo skateboard verrà asciugato e messo in fabbrica fino a quando non sarà pronto per la vendita.
L’arte della produzione di skateboard si è perfezionata negli ultimi decenni e i produttori sperimentano costantemente nuove tecnologie, materiali e tendenze grafiche.

Torna su